Come Lavorare a Londra

Una delle mete preferite per la ricerca del lavoro all’estero è senza dubbio l’Inghilterra.

Per voler esser ancora più precisi, tra le città inglesi quella che sembra suscitare maggiore interesse da parte di italiani alla ricerca di lavoro fuori dal Belpaese è senza dubbio Londra, forse anche perché risulta essere tra le più note e conosciute.

Un punto sicuramente importante, proprio per questo motivo, è la conoscenza – seppur sommaria o indicativa – della città nella quale si vuole trasferirsi ed andare a lavorare: poiché il trasferimento ed il lavoro all’estero non vanno presi alla leggera, è molto importante conoscere ciò che ci aspetta prima ancora di fare le valigie, e per questo motivo consigliamo sempre di essere ben informati e preparati.

Prima ancora di cercare lavoro, stilate una lista delle città nelle quali vorreste maggiormente vivere, e fate alcune valutazioni tenendo conto anche del fatto che dovete valutare anche il tempo ed il periodo per il quale vi vorreste fermare all’estero: se la vostra è semplicemente la ricerca di lavoro stagionale, può essere allora meno importante fare tutte queste valutazioni, perché il lavoro durerà relativamente poco – qualche mese, al massimo un anno – e perché avrete modo di riflettere e valutare mentre vi trovate all’estero.

Se invece vi sentite stanchi dell’Italia ed avete la sensazione che sia arrivato il momento di cambiare aria, allora fare le giuste valutazioni e prendersi il giusto tempo per farle è importantissimo soprattutto per evitare di ritrovarsi, dopo qualche mese di permanenza in quella città, con insoddisfazione e con la voglia di tornare immediatamente in Italia.

Se desiderate lavorare a Londra, fate soprattutto queste valutazioni:
Considerate la vostra “pretesa” e la vostra “offerta”: se siete laureati, avete un buon bagaglio culturale e chiaramente conoscete bene la lingua inglese, non dovreste avere grossi problemi nel trovare un lavoro che vi soddisfi e che sia ben remunerato, oltre che altamente professionale e qualificato. Se, viceversa, conoscete poco l’inglese, o non avete delle specializzazioni, dovrete “accontentarvi” di mirare più in basso, a professioni un po’ più umili;
Qual è il settore più importante e nel quale è più facile trovare lavoro? Questa è una domanda che potete porvi soprattutto se avete il giusto tempo per prepararvi eventualmente a lavorare in quel dato settore. Se ad esempio vi renderete conto che in un grande quartiere di Londra vi è una importante richiesta di cuochi, potreste valutare di fare un corso di formazione in Italia per imparare a cucinare, e poi eventualmente spostarvi all’estero.
Le possibilità di lavorare a Londra sono davvero tante, ma è molto importante anche saper cercare lavoro, onde evitare perdite di tempo inutili e ricerche infruttuose.

Ecco alcuni consigli su come trovare lavoro a Londra:
Internet: è sicuramente il posto numero 1 per cercare lavoro. Potrete trovare annunci, ma anche siti specializzati nei quali confrontarvi con persone che già hanno fatto questo passo, e quindi trovare ottimi consigli;
Agenzie di lavoro e giornali di annunci: questo vale sia per l’Italia, sia per l’estero. In molti giornali di annunci italiani si possono trovare offerte di lavoro per l’estero, anche se è più facile che questa opzione valga soprattutto se vi trovate già sul posto;
Passaparola: mai sentito parlare dell’amico del fratello del vostro collega, che sta cercando un impiegato per la sua azienda in Inghilterra?

Inomma lavorare a Londra non è impossibile, ma non ci stancheremo mai di ribadire che occorre pianificare la partenza ed il trasferimento all’estero e soprattutto è necessario essere motivati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *